Ciclabili, coni e luminarie

Mentre si cerca di salvare il Paese dal fallimento, apprendiamo con sgomento della telenovela sull’albero di Natale a Piazza Venezia: 25.000 euro per un cono di cartapesta che è durato 12 ore (!!!).

Come cittadini non possiamo che indignarci venendo a sapere che “la solita signora” si è aggiudicata, senza gara, un appalto da 800.000 euro per conciare Roma per le feste.

Ma noi della ciclabile abbiamo un motivo in più per “irritarci”: il Comune ha “investito” 200.000 euro della somma complessiva. Ma… per la ciclabile non ne basterebbero appena 150.000? Con quale faccia ci ripeteranno in futuro che costa troppo?

P.S.:…e non è finita qui!

Grazie a Marco Sagliocco, ora sappiamo che abbiamo pagato salato anche il trasporto del cono di Natale all’EUR:


7 commenti on “Ciclabili, coni e luminarie”

  1. stripedcat ha detto:

    ciao giovanni
    chi è la solita signora? non ci si apre il link di repubblica (maybe sezione a pagamento?).
    comunque sì, la gigantesca supposta (o cappello da asino) è tutta un simbolo!

    qui a dusseldorf investono il giusto per le luminarie e i mercatini – non sono una fan ma devo dire che sono molto belli: scarso impatto ambientale e visivo, aggiungono alla bellezza delle piazze quasi fiamminghe che abbiamo e non si vede un logo che sia uno, solo legno e molto lavoro manuale di pittura e decorazione quindi lavoro.

    zero plastica nella decorazione e nei prodotti in vendita e soprattutto zero volgarità: sono rimasta sconcertata da alcune merci in vendita agli stands della befana a piazza navona…sembrava di stare in un beate huse.

    certo, il gluehwein è tanto zucchero, vino di bassa qualità e spezie…ma i campari proposti nelle happy hour italiane hanno tutti come ingrediente di base il tavernello, quindi niente di diverso…tranne il prezzo, ovviamente.

    ma ogni soldo porta traffico, le persone vengono fin da amsterdam per godersi l’atmosfera natalizia tedesca, e tanti liceali lavorano come angeli del traffico pedonale e automobilistico, intutati di arancione.

    natale puo’ anche essere business, ma dipende come….

    • ciclabilenomentana ha detto:

      Ciao! La signora è Laura Rossi (strano che non vi si apra il link: l’ho appena controllato….)

      Comunque, ecco il testo dell’articolo (Nota, ti prego, il Pinocchio in America…)

      ———————————————
      Albero e luminarie, 900 mila euro polemica sulla gara che non c’ è
      08 dicembre 2011 — pagina 7 sezione: ROMA

      IL NATALE al tempo della crisi? Scintillante: un chilometro di luci tricolore a via del Corso. Costoso: 900mila euro e spiccioli, Iva compresa, sborsati alla società Laura Rossi International a cui è stato affidato l’ addobbo delle luminarie nel Tridente. Incandescente: per le polemiche. Quelle che hanno fatto “saltare” l’ albero hi-tech – il cono luminescente tutto in acciaio e ricoperto da 180.000 led – giudicato brutto dal sindaco Alemanno e rimosso nel giro di ventiquattrore. Ma più di tutto, per la gara d’ appalto sulla commessa che non c’ è mai stata. Ma che tout court il Campidoglio ha affidato, per l’ appunto, alla signora Laura Rossi. Eppure, una gara avrebbe dovuto pur esserci visto quell’ ordine a quasi milionario è stata pagato in parte con i soldi del Comune, 200 mila euro per l’ esattezza e altrettanti donati dalla Camera di Commercio. Il resto, raggranellato tra sponsor privati. Così ieri, mentre il cono hi-tech era in attesa d’ una miglior collocazione all’ Eur e un nuovo abete vero spuntava davanti all’ altare della patria, si è consumata una nuova giornata di bagarre. «Perché – chiede Miccoli, segretario del Pd di Roma. – una simile maxicommessa nonè stata affidata con un bando a evidenza pubblica?». E ancora? «Chi è la signora Laura Rossi, per ora nota alle cronache esclusivamente per le sue foto in compagnia dell’ affascinante showgirl Eleonora Daniele (che spesso, a sua volta, ha fatto da madrina a molti eventi in cui è coinvolta Roma Capitale)? Insomma, anche a Natale Alemanno regala ai romani tanti oscuri misteri. Ma il regalo vero sarebbe fare luce sulle circostanze». E lumi sulla «cifra esorbitate», li chiede anche il senatore del Pd Raffaele Ranucci. «Una tale somma di denaro pubblico dovrebbe essere gestita diversamente – afferma – Tra l’ altro vorremmo capire i criteri e i motivi dell’ affidamento. Occorre un accertamento della magistratura e della Corte dei Conti». Sull’ assegnazione diretta, dal Campidoglio non smentiscono: «Non c’ è stata nessuna gara – spiegano – ma la Laura Rossi è stata brava perché lei, personalmente, è andata a caccia degli sponsor». E alla domanda se il sindaco conoscesse personalmente la signora, la risposta è immediata. «La conosce da tempo perché per il Comune ha già organizzato altri eventi».I consiglieri del Pd capitolino Dario Nanni e Paolo Masini hanno quindi deciso di predisporre una interrogazione al sindaco nella quale si chiede perché «in molte discutibili iniziative sponsorizzate da Roma Capitale, come il Pinocchio in America, ricorra sempre il nome di Laura Rossi e della sue società». Tante le domande rivolte al primo cittadino. Che una cosa precisa: «La rimozione dell’ abete a cono sarà a spesa della società di Pomigliano d’ Arco che l’ ha realizzato. Stessa cosa per la sua nuova installazione». Che sarà domani in piazza delle Tre Fontane. Ammesso che ci sarà. Il Pd dell’ Eur sta già raccogliendo delle firme: «Non vogliamo essere la discarica degli sbagli di Alemanno». – ALESSANDRA PAOLINI

  2. […] we are with our bike-hearts with our friends in Rome campaigning for the Ciclabile Nomentana, we thought we could put our yellow bikes in storage being this December in Germany. But in fact […]

  3. […] we are with our bike-hearts with our friends in Rome campaigning for the Ciclabile Nomentana, we thought we could put our yellow bikes in storage being this December in Germany. But in fact […]

  4. Stefano ha detto:

    che dire se non li mortacci loro???
    non se ne esce nemmeno in recessione dallo sperpero e da tangentopoli!!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...