Ricordate le promesse di Veltroni ?

Come primo post dell’anno voglio pubblicare un inedito, la lettera che il sindaco Veltroni scrisse dopo la consegna della prima petizione a favore della pista ciclabile di Via Nomentana.

Guardate che bella! Il Sindaco che ti risponde personalmente, mette nero su bianco le sue promesse, con date certe,  aggiunge qualcosa sulla ciclabile delle Mura Aureliane, infine ti chiede carinamente di avvertire gli altri firmatari della petizione. Grande! E’ fatta. L’anno prossimo potrò andare in bici da Montesacro a Porta Pia!

Un sogno! Si, proprio un sogno, svanito nel volgere di un mattino.  Veltroni di lì a breve si dimise, lanciando la candidatura di Rutelli,  il quale in una celeberrima intervista televisiva pochi giorni prima del ballottaggio disse “Roma non è una città adatta alle biciclette!” facendo con la mano il gesto delle montagne russe,  perdendo così in un sol colpo tutti i voti dei ciclisti urbani e assicurandosi la sconfitta.

Certo, per un candidato sindaco di sinistra perdere i voti dei ciclisti non è facile,  e per esserne certo aggiunse anche l’intenzione di far passare i motorini sulla banchina del Tevere (sulla ciclabile?) e collegare i parcheggi ai Lungotevere con degli ascensori.  Sappiamo tutti come è andata a finire.

Il sindaco Alemanno non ha promesso niente ai ciclisti, in particolare non ha promesso niente a noi della nomentana, e dobbiamo riconoscere che ha mantenuto la parola.

Ora noi ci domandiamo, con la benzina che veleggia verso i 2 euro/litro, il biglietto dell’autobus che presto arriverà a 1,50 euro, lo smog, il traffico sempre più caotico;  quanto guadagnerà, in termini elettorali, questa amministrazione comunale, continuando a ignorare le istanze di chi vorrebbe muoversi in bici?

Sono sicuri che  fermare gli euro 1, gli euro 2, le targhe alterne, e fare pacchi di multe porti un buon ritorno elettorale? Ma tutti i romani imbottigliati nelle auto, o stipati negli autobus fermi nel traffico, e quelli che si ammalano per conseguenza dello smog, non hanno nulla da dire? Va bene così?

Nel 2013 a Roma ci saranno le elezioni comunali; ci arriveremo con una destra e una sinistra che dibattono su un ora in più o in meno di ztl ? O ci sarà un idea nuova, un colpo d’ala?

Quousque tandem?  Fino a quando, politici di Roma, potrete fare a meno del nostro voto?

Il 2012 sarà un anno duro per tutti, fatela finita con la paura di perdere qualche posto macchina. Siate coraggiosi, date la possibilità, a chi vuole, di andare in bici in sicurezza, e vedrete che sarà molto meglio anche per chi non può fare a meno dell’auto.


2 commenti on “Ricordate le promesse di Veltroni ?”

  1. Dario Tamburrano ha detto:

    e poi si meravigliano che il Movimento 5 Stelle prende sempre più voti.

  2. marcopie ha detto:

    Le automobili sono i “grandi dinosauri”, le biciclette gli uccelli che grazie all’evoluzione ne prenderanno il posto. E’ solo a causa di questi amministratori che continuiamo a vivere nel cretacico (aspettando il meteorite…)


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...