La ciclabile nomentana sarà realizzata entro la prossima primavera!

Lo scrive l’assessore all’ambiente Marco Visconti sul suo blog! Non è chiaro quale sia la prossima primavera, ma probabilmente si riferisce a quella del 2013, visto che la prossima primavera inizia tra un paio di settimane.

Sul blog del sindaco Alemanno è apparso poi un video messaggio congiunto del sindaco e dell’assessore all’ambiente che ci ha veramente sorpreso. Dopo anni bui in cui di fatto l’amministrazione ha incentivato il traffico automobilistico privato, sono state smontate le corsie prefertenziali, definanziate ciclabili già approvate, annullate ztl e parcheggi tariffati, anni in cui non siamo neanche riusciti a capire se la ciclabile nomentana fosse ancora nei progetti del Comune di Roma, arriva inatteso un impegno pubblico e “solenne” alla realizzazione di questa opera.  Non possiamo che rallegrarcene. Evidentemente manifestazioni, petizioni, mail, fax e telefonate hanno colpito nel segno.

Dopo un generico elenco di buone intenzioni sulla mobilità ciclabile, comunque notevole ed apprezzabile considerando il trascorso politico di lo ha pronunciato, sindaco ed assessore si sono impegnati in modo chiaro e concreto proprio sulla ciclabile di via nomentana. Bene! Appoggiamo in pieno e rimaniamo in attesa dell’apertura dei cantieri! Noi certamente faremo la nostra parte; sensibilizzeremo cittadini e commercianti sulla utilità dell’opera, metteremo manifesti di approvazione e porteremo il caffè agli operai la mattina! E soprattutto terremo informati i cittadini dell’andamento dell’opera, e saremo molto precisi nell’indicare chi eventualmente dovesse creare difficoltà.

 Il sindaco ha annunciato anche un’altra cosa importantissima, a breve dovrebbe arrivare finalmente l’approvazione del piano quadro della ciclabilità. Una prima edizione del piano quadro del 2010 (mai approvato) potete scaricarla qui; prevede ben 921 km (!) di ciclabili nel territorio del Comune di Roma, ma incredibilmente manca la Nomentana, anzi, ce n’è solo un piccolo tratto, da Corso Italia a Viale Regina Margherita. Sarà ora ufficialmente inserita anche la ciclabile nomentana.

Questo videomessaggio del sindaco, al di là di ogni facile polemica, a nostro avviso, segna una svolta nella politica romana; non tanto per le eventuali infrastrutture che forse si faranno, ma una svolta prettamente politica.

Tra poco più di un anno a Roma ci saranno le elezioni amministrative, e la destra difficilmente potrà contare sul suo argomento principe; la sicurezza. Vi ricorderete, la sfida tra Alemanno e Rutelli si giocò in buona parte sull’emozione suscitata da un efferato omicidio avvenuto presso la stazione di Tor di Quinto. Oggi gli omicidi a Roma sono quasi uno a settimana con un aumento drammatico avvenuto negli ultimi anni. Traffico ed inquinamento sono ai massimi, il commercio abusivo dilaga, i vigili urbani sono stretti da accuse di corruzione e anche la crisi con la benzina a due euro fa la sua parte.

Insomma il mondo cambia, la destra romana è in difficoltà, e per sopravvivere era necessario spostare l’attenzione su qualche altro argomento. I nostri amministratori hanno visto l’onda di “salvaiciclisti” e hanno deciso di cavalcarla. E se il TG1 delle 20.00 (guarda qui, al minuto 31) ieri sera ha dato un ampio servizio sulle necessità dei ciclisti, una ragione ci deve essere. Evidentemente il cambio di orientamento deve essere partito dalle alte sfere nazionali. Dopo le sberle dei referendum antinucleari e l’aumento generale della sensibilità ambientale testimoniato anche dal successo travolgente dell’iniziativa “salvaiciclisti”, i sondaggisti del pdl devono aver percepito la convenienza elettorale dell’argomento verde: prepariamoci presto a vedere una destra dal volto ecologista!

In ogni caso, destra o sinistra che sia, noi del comitato ciclabile nomentana siamo ben contenti di vedere di nuovo all’orizzonte una realizzazione che fino a pochi giorni fa sembrava lontanissima. Nel 2007 abbiamo festeggiato la promessa del sindaco Veltroni, nel 2012 festeggiamo la promessa del sindaco Alemanno, ora vogliamo sperare di non dover festeggiare altre promesse, ma che prima del termine del mandato di questa amministrazione comunale si possa veramente festeggiare l’inaugurazione della nostra ciclabile!


10 commenti on “La ciclabile nomentana sarà realizzata entro la prossima primavera!”

  1. paolosub ha detto:

    Le promesse sono sempre e solo parole, però se non ci fossero neanche quelle, sarebbe peggio, no?

  2. Vito De Russis ha detto:

    Che disarmante (in)genuinità.
    Tutta la UE, da alcuni anni, viaggia spedita sull’incremento della mobilità pedonale, di quella ciclistica e di quella col TPL (meglio su ferro, meglio se non inquinante, meglio se su corsie riservate da capolinea a capolinea). Dalla UE togliete l’Italia.
    Parigi viaggia sul 14% di mobilità ciclistica anche grazie al consistente bike sharing (22.250 bici), grazie alla gratuità della prima mezzora (con il “prendielasci” senza superare la mezzora, riesci a pedalare per 24 ore GRATIS. Ora, Pargi, sta utilizzando la pista ciclabile “contromano” nelle vie a traffico unico direzionale.
    Se invece di parole, parole e parole copiassero a roma quest’ultima “scoperta” parigina?
    Ma, i nostri politici, popolo di inventori, sono così umili da copiare opere semplici che risolvono qualche problema?
    Vito

  3. stefano ha detto:

    In Via Nomentana angolo Via Spallanzani direzione Porta Pia un angelo ha predisposto no scivoletto artigianale per salire sul marciapiede…non credo sia stato il comune comune fa sperare bene…grazie a voi

    • ciclabilenomentana ha detto:

      Certamente non è stato il comune…

      ciao
      Guido

    • stefano ha detto:

      stamattina è comparso anche uno stemma che segnala uno scivoletto di pista ciclabile !! ci siamo ALEMANNO sta iniziando i lavori ?

      • ciclabilenomentana ha detto:

        Ciao Stefano! Sei un assiduo frequentatore della nomentana! quei simboli sono comparsi alle 8.30 e alle 9.42 già c’era il tuo commento!
        Hai visto che sul muro, proprio sopra allo scivoletto, c’è un foglio con la rivendicazione dell’opera?
        Prossimi giorni ci facciamo un post

        ciao
        Guido

      • stefano ha detto:

        Non ho fatto caso al fogilo troppo concentrato ad ammirare lo scivoletto. Certo che per noi è già una meraviglia vedere uno scivolo artigianale figurati la gioia di vedere una pista si potrebbe anche impazzire ciao

  4. amicoqua ha detto:

    in effetti per ora è solo una promessa. E ora che faranno i muratori artigianali, cosruiranno altri scivoli “fai da te” lungola Nomentana o aspetteranno i muratori veri del comune, ammesso che si facciano davvero vivi?


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...