E’ arrivato il nulla osta della Soprintendenza

Dopo anni di attesa, grazie all’impegno del bikemanager Paolo Bellino, la soprintendenza ha rilasciato il nulla osta per la realizzazione della ciclabile di via Nomentana.

Nel 2014 il nulla osta era stato respinto perché il previsto colore rosso non era stato considerato adatto. I tecnici dell’Agenzia per la Mobilità hanno modificato il progetto inserendo il colore grigio per il pavimento della ciclabile. Ed è passato un altro anno.

Nel 2015 è stata chiesta la modifica dei cordoli in muratura che avrebbero potuto danneggiare le radici dei platani. I tecnici hanno dunque previsto cordoli in gomma incollati a terra. Ed è passato un altro anno.

Da ultimo il 22 novembre 2016 è stato finalmente emesso il nulla osta, inserendo però delle prescrizioni di una banalità disarmante, tipo:

  • La sostituzione delle piante malate dovrà avvenire con  essenze delle stessa specie (platani).
  • Le caditoie e  le bocche di lupo dovranno essere ben livellate.
  • L’illuminazione dovrà essere razionalizzata, evitando di mettere i lampioni in mezzo alla chioma degli alberi o troppo vicino ai cavi di tram e filobus.

Bene, acquisite queste preziose direttive, siamo pronti ad indire la gara d’appalto.

Sperando che questa volta si arrivi a firmare il contratto di appalto prima che cada la giunta. Come è già successo con i sindaci Veltroni, Alemanno e Marino.

gf

16114130_672827682889904_241469976618535076_n

Annunci

2 commenti on “E’ arrivato il nulla osta della Soprintendenza”

  1. Carla Nardinocchi ha detto:

    Sono troppo divertenti. È dal 2010 che li segue.

  2. […] Se il lunghissimo percorso burocratico della ciclabile nomentana è arrivato all’apertura del cantiere, è perché qualcuno ci si è dedicato. Qualche tempo fa a Roma c’era un Bike Manager, un delegato di nomina politica, che non si è limitato a mandare email.  Ha preso una serie di appuntamenti personali con i responsabili dei vari enti, ed ha raccolto le carte che mancavano, sbloccando i lavori. Memorabile l’ottenimento del nulla osta dalla Soprintendenza, di cui raccontiamo qui. […]


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...